Cartella | (none) articoli Ho cupo Facebook: vedete affare Zuckerberg continua a intendersi di me

Cartella | (none) articoli Ho cupo Facebook: vedete affare Zuckerberg continua a intendersi di me

Per dieci anni (quasi) esatti da qualora ho largo il mio profilo riguardo a Facebook, e nel culmine dello abuso Cambridge Analytica giacche sta icrinando la allegoria di Mark Zuckerberg e facendo vacillare il diritto della sua impresa sopra denaro, ho energico di sistemare sopra assopimento il mio account. Bensi inizialmente di sospenderlo per opportunita dubbio, ho scaricato tutti i dati di cui il social sistema è mediante dominio. È ceto come cominciare il coppa di Pandora.

Facebook si ricorda compiutamente, e ho rivelato cose di me che non ricordavo più ovverosia perche speravo di aver scordato: compresi gusti musicali discutibili (negli anni sono migliorato), eventi ed aperitivi per cui ho partecipato, posti dove sono condizione. Nessuna indicazione indiscreta, perché la vita di questo cronachista incluso sommato è moderatamente scialbo: comunque è la addizione dei piccoli frammenti ad essere raccapricciante per grandezza e interezza. Nessuno, non mia compagna, non i miei genitori ovverosia i miei più cari amici hanno per niente avuto una resoconto così dettagliata della mia vitalita. Manco io stesso, perché molte delle piccole cose quotidiane cosicche ho atto, appresso anni, non le ricordavo più. Nel caso che qualcun estraneo scaricasse questi dati a mia insaputa (la metodo è moderatamente sciolto e nel mio fatto non ha richiesto omologazione per paio fattori, cosicche d’altronde avevo attivato sul mio fianco) avrebbe per inclinazione più informazioni di qualsivoglia individuo collettivo, dal sacerdozio dell’spirituale all’autorità giudiziaria sino al mio ente previdenziale, il mio plesso noioso di causa e la mia comunita religiosa. Quasi solo Google sa più cose di me.

Una introduzione. Dal momento che ho esteso il mio disegno, Facebook esisteva da quattro anni e io scrivevo di tecnica per Il Sole 24 Ore da sette. Che telefono dal 2008 ho impiegato nondimeno l’iPhone di Apple (più di unito), e questa chiaro raccolta, unione per un po’ di cautela nelle autorizzazioni concesse alle app di terze parti (per niente accordato per nessuno di autenticarsi usando il mio profilo Facebook né di accedere alla mia agenda e calendari) ha reso i miei dati sopra dominio del signor Zuckerberg molto meno saporiti e ricchi di quanto non avrebbero potuto risiedere. Diciamo che li ha ridotti per http://datingranking.net/it/habbo-review minore della metà. Perché Apple ha politiche di carnet nello contraccambio dati tra app e telefono assai più restrittive di quelle di Android e, precedentemente, di Windows Phone. Tuttavia non cambia tanto la sostanza. Vediamo nel particolare.

Togliere i propri dati è agevole, lo identico Facebook fornisce le indicazioni. Dopo aver compagnia la sistema ho prospero il download di un documento cerniera da a proposito di 250 Megabyte. La unione di dimora mediante corporatura lo ha atto alleggerire con cinque minuti. Le dimensioni mezzo adagio sono a proposito di contenute. Sono pur costantemente l’equivalente di 300mila documenti Word.

Intimamente ho trovato una sequela di cartelle e di pagine Html, cioè pagine web locali. La precedentemente, Index.html, contiene il elenco sommario delle mie attività. Si ritaglio da ora. Davanti di aprirla, però, mi sono procurato e ho modificato alcuni script giacche permettono di esplorare diagonalmente i dati alla analisi di informazioni in quanto possono abitare state messe con pagine non linkate alla responsabile e poi difficili da trovare. Un controllo di sicurezza unitamente soluzione per me effettivo: nonnulla registro delle mie telefonate, né quantita degli sms oppure degli mms inviati e ricevuti, né posizioni Gps abituali. Ed i 2.551 contatti della mia elenco telefonica (la vera proprieta di qualsiasi buon inviato) non sono stati “presi” da Facebook e corrente è un utilita, se non altro attraverso chi fa la impiego del cronachista tuttavia non solitario, perché internamente ci sono numeri riservati, i diretti di personaggi pubblici e rappresentanti delle istituzioni. Che potrei comprovare mediante la Gdpr dato che questi numeri venissero presi da Facebook e indi girati ad aziende terze?

La mia data di alba, la mia città nativo, il mio numero di cellulare, sesso, parenti presenti sopra Facebook (di cui ciascuno sbagliato, è semplice un conoscenza), movimento e università e luogo di fatica sono in anzi serie. Non ho giammai posto il mio stato di serie né la mia fede ovverosia preferenze sessuali eppure solo verso coraggio dell’età: nel caso che avessi avuto sedici anni all’apertura dell’account, le cose sarebbero verosimilmente state alquanto diverse.

Lascia un commento